Mio padre, Mia madre, Io

Mio padre non vorrebbe mai dovermi sapere sola di notte in una grande città.
Mia madre alla sola idea morirebbe.
Io mento spudoratamente per non farli stare male.

Mio padre non vorrebbe mai vedermi piangere.
Mia madre sa che in fondo piangere fa bene.
Io continuo ad inzuppare cuscini.

Mio padre non vorrebbe mai piangessi per un uomo.
Mia madre sa quante volte questo accada.
Io non riesco proprio a guarire da questa malattia.

Mio padre sa già che chiunque sarà l’uomo della mia vita a lui non andrà comunque a genio.
Mia madre questo lo sa.
Io pure.

Mio padre crede che di coglioni ce ne siano tanti e proteggermi da tutti non può.
Mia madre spera che a nessuno di questi tocchi il lusso di stringermi a sé.
Io so che i desideri di entrambi si sono già infranti.

Mio padre se potesse mi costruirebbe il principe azzurro.
Mia madre sa che lo farebbe a sua immagine e somiglianza, perché solo così potrebbe avere la certezza che non potrei mai essere triste e che non mi mancherebbe mai nulla.
Io sono consapevole che il principe azzurro non esiste.

Mio padre non è immune dagli sbagli ma vorrebbe potermi proteggere.
Mia madre lo ama in ogni caso.
Io amo l’uomo della mia vita con i suoi sbagli.

Mio padre realizzerebbe ogni mio desiderio.
Mia madre sa che ce n’è uno solo che non può far avverare.
Io non sono nemmeno più sicura di crederci ancora nel vero amore.

Mio padre dice che a lui basta sia felice io.
Mia madre pensa lo stesso.
Io ho troppi pensieri per poterlo essere.

Mio padre continua a chiamarmi “cucciolo”.
Mia madre sa che sono una donna ormai.
Io amo entrambe le cose.

Mio padre non vorrebbe sua figlia fosse mai costretta ad abbassare gli occhi per non incrociare lo sguardo impudente di qualche passante inopportuno.
Mia madre sa che purtroppo accade spesso.
Io affretto il passo.

Mio padre è fiero dei miei viaggi.
Mia madre anche ma non le piace che viva lontana da lei.
Io adoro viaggiare eppure loro mi mancano.

Mio padre sa quanto un uomo possa far soffrire una donna innamorata.
Mia madre non lo sa semplicemente, lo vede quando mi legge dentro.
Io lo vivo ripetutamente.

Mio padre non vorrebbe fossi mai costretta a fermarmi a riflettere sulle mie storie d’amore.
Mia madre non le conta nemmeno più tutte le volte che questo accade.
Io ho iniziato a tenere un diario.

Mio padre se mi vede triste non sa come chiedermi cosa non vada eppure lo capisce al volo se si tratti di uno stupido esame o di un uomo.
Mia madre aspetta perché sa che prima o poi non resisterò più e come un vaso di Pandora rigurgiterò proprio lì davanti ai suoi occhi tutti i miei mali.
Io so come mi sento morire se tutti i miei pensieri sono per un uomo.

Mio padre sa che se una donna urla bisogna lasciarla fare.
Mia madre sa che è molto peggio il silenzio.
Io non urlo mai.

Mio padre sa che dovunque andrò non mi dimenticherò mai della mia famiglia.
Mia madre vorrebbe potermi raggiungere sempre.
Io glielo permetterò dovunque vada.

Mio padre sa che sono più i momenti difficili che quelli felici.
Mia madre sa che ce la posso fare.
Io sto iniziando a crederci.

Mio padre detesta capire che l’uomo che ho scelto possa non fare per me.
Mia madre per il mio bene preferisce farmelo capire prima che sia troppo tardi.
Io odio sentirmelo dire e in ogni caso non lo ammetterò mai.

Mio padre vorrebbe che il mio uomo mi accarezzasse con la stessa dolcezza che usava lui nel farlo quando ero piccina.
Mia madre sa che quella dolcezza c’è ancora e che potrò trovarla sempre.
Io non ho il coraggio di chiedergli una di quelle carezze.

Mio padre sa quanto possa essere traballante l’equilibrio in una coppia.
Mia madre lo sperimenta ogni giorno.
Io mi sento un funanbolo senza rete.

Mio padre vorrebbe l’uomo della mia vita potesse sempre capirmi.
Mia madre è fermamente convinta che è importante sappia consolarmi.
Io sono egoista e vorrei entrambe le cose.

Mio padre ama tutto ciò che mia madre gli prepara.
Mia madre ama cucinare ma preferirebbe farlo con mio padre.
Io sono la fotocopia di mia madre.

Mio padre guarda la televisione quasi esclusivamente durante i pasti.
Mia madre all’inizio cercava di dissuaderlo poi si è arresa.
Io non demorderò.

Mio padre passa tutta la sua giornata al telefono.
Mia madre se n’è fatta una ragione.
Io invece non sono una persona molto assennata.

Mio padre crede nell’amore.
Mia madre sa cos’è l’Amore.
Io spero nell’Amore.

Alessandra Favaro
@AleFevy

Annunci

6 pensieri su “Mio padre, Mia madre, Io

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...